giovedì 3 settembre 2009

La porta riscaldata


RUBNER, in collaborazione con ARCADIA, produttore di ceramiche a Bolzano, ha realizzato una porta per interni in legno con riscaldamento integrato e piastrelle in maiolica, inserite direttamente nella struttura della porta. Per ora, questo modello è stato concepito per il funzionamento con corrente elettrica ed è particolarmente indicato per l'impiego in case a basso consumo energetico, dotate di impianto fotovoltaico o pannelli solari. E' in fase di sviluppo una variante con funzionamento ad acqua calda e acqua fredda per il raffreddamento, già parte integrante del brevetto. Il sistema permette un calore sano, generato da raggi infrarossi, senza polvere e senza rischio ustioni, poichè la temperatura di superficie è di 50 gradi e, in combinazione con un impianto fotovoltaico, senza emissioni.

  • calore costante e confortevole
  • senza ingombri
  • capacità riscaldante 600 w
  • info www.tueren.rubner.com

2 commenti:

Meph ha detto...

Figo!! Una porta-radiatore... bella idea

Alessandro ha detto...

l'idea in effetti è geniale, sfrutta uno spazio "nuovo" per il riscaldamento! Permette di non avere i termosifoni e quindi si ottimizzano gli spazi!!